Seleziona una pagina

L’inverno in Germania può essere molto rigido e il freddo potrebbe essere insopportabile durante le giornate passate ai Mercatini di Natale, tra incontri, acquisti, ore passate in compagnia all’aperto.

Ben presto dunque i tedeschi inventarono una bevanda calda, il Feuerzangen, a base di vino rosso, cannella, chiodi di garofano, bucce d’arancia e rum. La particolarità di questa bevanda è che viene scaldata con in cima una sorta di griglia, al di sopra della quale viene posto dello zucchero che, con il calore, si scioglie, si caramella e cola nel vino e rum dando alla bevanda un sapore dolce, piacevole e assolutamente gradevole.
Fin dalle origini è stata una bevanda da consumarsi in compagnia, all’aperto. Durante i Mercatini di Natale sono sempre presenti alcune bancarelle che lo distribuiscono ma a Norimberga con il passare del tempo la tradizione si è sempre di più evoluta tanto che oggi è presente, proprio accanto alla zona dei Mercatini di Natale, il Feuerzangenbowle più grande al mondo.
Con una larghezza di 2,5 metri ed alta 3,4 metri, l’enorme contenitore può contenere fino a 9.000 litri di Feuerzangen. Ci vogliono 48 ore e 40 kWh di energia elettrica per riscaldare il pugno alla temperatura corretta.
Mantenere 9.000 litri di bevande ad una temperatura costante di 70 gradi, con le rigide temperature invernali non è stato semplice ma è possibile, come si può vedere dalle foto:

[gdl_gallery title=”Feuerzangenbowle” width=”98″ height=”98″ ]
.
Da non perdere per chi visita i Mercatini di Natale di Norimberga.
.

x
cookie

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.